Il libro antico a stampa

Il libro antico a stampa

Cosa sono gli incunaboli? Quali sono stati i vari formati del libro? Com’è cambiato il frontespizio nei secoli?
Sono solo alcune delle curiosità sul libro antico a stampa e sull’evoluzione delle sue componenti.

la Libraria sezione il libro antico a stampa
la Libraria 3 1
Gli incunaboli

Con il termine incunabolo (o incunabulo) o quattrocentina, si definisce convenzionalmente un documento stampato con la tecnologia dei caratteri mobili e realizzato tra la metà del XV secolo e l'anno 1500 incluso. L'incunabolo più antico è la Bibbia stampata tra il 1452 e il 1455 in sole 180 copie da Johann Gutenberg


la Libraria 3 2
La coperta

La coperta è l'insieme degli elementi che rivestivano e proteggevano le delicate pagine dei libri antichi. Da coperta deriva il termine copertina.


la Libraria 3 3
Il Frontespizio

Prima dell'invenzione del frontespizio… i libri non avevano titolo!


la Libraria 3 4
Antiporta e occhietto

Antiporta e occhietto impreziosivano e arricchivano di dettagli l’opera, proteggendo al contempo la pagina dedicata al frontespizio.


la Libraria 3 5
Formato

Il termine formato deriva da forma, il telaio su cui veniva prodotta la carta


la Libraria 3 6
Impaginazione

Per impaginare nella sequenza corretta i fogli di un libro esistevano tanti piccoli trucchi utilizzati da tipografi, legatori e librai...


la Libraria 3 7
Il Colophon

Per trovare tutte le informazioni su un libro (titolo, editore, data e luogo di stampa), in passato bisognava cercarle nell’ultima pagina del volume: il colophon.


la Libraria 3 8
Marca tipografica

L'associazione tra marca tipografica e tipografo era talmente forte da non richiedere ulteriori informazioni: era sufficiente osservarla per riconoscere la bottega da cui proveniva un'opera.