Il Progetto

Previous Next

Il Progetto

La Librarìa si configura come un nuovo spazio culturale, di condivisione e di studio e, al contempo, come un laboratorio permanente di conoscenza e d’esperienza strutturato per rispondere alle esigenze di pubblici sempre più ampi e diversificati.

Le azioni del progetto:

  • la catalogazione e la digitalizzazione del patrimonio librario antico di Maglie e di altre biblioteche del Salento meridionale, facilmente consultabile mediante un sistema di fruizione touchscreen e online nella sezione "Patrimonio" del sito;

  • l'ideazione di un allestimento non convenzionale che avvalora il processo di scoperta e conoscenza del libro e della sua lunga storia, che inizia con le prime forme di scrittura, narra la grande rivoluzione della scrittura meccanizzata iniziata con l'invenzione di Gutenberg e giunge alle più moderne forme di lettura digitale;

  • la realizzazione di un percorso multimediale interattivo incentrato sulla tecnologia della augmented reality che, attraverso l'utilizzo di dispositivi mobile, è in grado di animare le storie e nello stesso tempo offre, a chi lo desidera, un approfondimento dei contenuti;

  • la strutturazione di un'offerta didattica mirata e in sintonia con le buone pratiche dell'accessibilità museale che rende questo viaggio nel mondo del libro coinvolgente e adatto alle diverse fasce d'età;

  • l'offerta di un sistema di laboratori di conoscenza e d'esperienza, strumento attraverso il quale i piccoli visitatori acquisiscono appieno i valori culturali e di bellezza di cui la Librarìa è portatrice;

  • la creazione di uno spazio informale dove l'incontro diviene racconto, utilizzando le modalità delle più moderne strutture della coproduzione culturale, come il caffè letterario e lo spazio di coworking.

Il percorso di conoscenza proposto, che racconta la storia del libro dai primi segni di scrittura all’e-book, è stato realizzato nell’ambito dell’avviso pubblico “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” , finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.


Chi siamo

La Grecìa Salentina Servizi - Soc. coop. sociale

La cooperativa sociale La Grecìa Salentina Servizi nasce nel 2010 e si configura da principio come una impresa multiservizi. Dal 2013, a seguito di alcune progettazioni condotte anche in partenariato con altre aziende del territorio, inizia a focalizzare alcuni degli interventi più cospicui nel settore della cultura, tra cui La Librarìa di Maglie e la gestione di alcune strutture culturali afferenti alle progettazioni SAC (Sistemi Ambientali e Culturali) della Regione Puglia. La cooperativa svolge un servizio quotidiano relativo a servizi di apertura e chiusura degli istituti culturali; assistenza all'utenza; servizi di catalogazione relativi ai patrimoni per la fruizione degli stessi; attività didattico-educative; servizi socio-culturali innovativi.

IMAGO - Soc. coop. sociale

Imago cooperativa sociale, nata nel 1995 e costituita dai primi laureati nell'ambito della Facoltà di Beni Culturali dell'Università del Salento, crede nella cultura come valore di tutti e che la cooperazione sia la forma d’impresa più innovativa e funzionale alla creazione di un nuovo modello di sviluppo sostenibile. IMAGO partecipa oggi attivamente alla creazione e costituzione dei servizi di sistemi culturali pugliesi, bibliotecari, archivistici e museali, con l’obiettivo di migliorare qualità e varietà dei servizi di supporto alla fruizione culturale, sfruttando tutte le potenzialità di sviluppo derivanti dall’integrazione tra beni culturali e creatività, cultura e turismo, patrimonio e territorio, di valorizzare il patrimonio diffuso, tangibile e intangibile dei territori, di promuovere nuovi modelli di gestione di spazi e luoghi in sinergia con le istituzioni e i soggetti economici, al fine di creare circuiti di valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale e paesaggistico.

 

Governo italiano Presidenza del Consiglio dei Ministri
Città di Maglie
Grecia Salentina
Imago cooperativa sociale Lecce
Leggiamo